Car Sharing: Generale Sistemi per Ci.Ro. City Roaming

Generale Sistemi ha collaborato con i partner ufficiali del progetto ABB, Reanult e Vodafone per la fornitura dei sistemi dell’innovativo progetto di Car Sharing di Napoli

E’ stato presentato questa mattina nell’Antisala dei Baroni del Maschio Angioino, alla presenza del Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris e del Vicesindaco Tommaso Sodano, il progetto di ricerca “Ci.Ro. City Roaming – Nuova Mobilità Urbana“, sviluppato dall’ente no profit “Napoli Città Intelligente”, con l’obiettivo di contribuire alla redistribuzione in modo razionale del traffico in città.

Il progetto, che prende il via con una prima fase di sperimentazione, è patrocinato dal Comune di Napoli e finanziato dal MIUR. Per la realizzazione del progetto, Napoli Città Intelligente si è avvalsa anche delle attività e tecnologie dei partner ABB, Renault e Vodafone. Si tratta di un piano di ricerca che ha portato alla messa a punto di un sistema tutto nuovo, che non ha precedenti sul mercato e che costituisce un’innovazione sostanziale nella gestione dei servizi di pubblica amministrazione a Km zero, delle variabili di traffico urbano e della gestione dei sistemi di condivisione di veicoli elettrici.

Ridurre i tempi morti e le auto in circolazione grazie al car-sharing che sposa l’accesso alle pratiche amministrative. E’ il progetto Ci.Ro. City Roaming – Nuova Mobilità Urbana che entra nella fase operativa: 3.000 cittadini napoletani avranno il compito di sperimentare il progetto sviluppato dall’ente no profit Napoli Città Intelligente con il patrocinato dal Comune di Napoli e finanziato dal ministero dell’Istruzione. Attraverso i social network saranno reclutate 500 persone alla volta che faranno da ‘tester’ per periodi di due mesi fino a maggio 2015.

Al centro del progetto ci sono quattro Ci.Ro Point, chioschi multimediali dislocati in diversi quartieri della città ed equipaggiati con totem interattivi, presso i quali è possibile non soltanto registrarsi e accreditarsi per i servizi di condivisione veicoli (9 autovetture e 3 van), ma anche richiedere e ottenere a Km zero specifici permessi amministrativi, attualmente di competenza della Napoli Holding. Nell’ambito del progetto è stato fatto uno studio sulla distribuzione e sui tempi degli spostamenti delle auto in città e nella fase di sperimentazione l’indagine verrà implementata attraverso la somministrazione di questionari.

Napoli, 20-02-2014

Fonte: www.cityroaming.org