Ecomondo 2018

Perché la vetrina dedicata al Green è diventata una tappa fondamentale anche per la Mobilità.

Anche quest’anno abbiamo visitato Ecomondo che si conferma come un appuntamento dovuto per chi come Generale Sistemi si occupa su più livelli di soluzioni e prodotti per i settori Waste Management, Safety e Security, Fleet Management, Access Control ecc…

Le considerazioni sono le stesse della precedente edizione: numeri della fiera notevoli e conseguente numero di partner da incontrare elevato. Soprattutto alle luce delle molte novità tecnologiche che TagItalia sta per presentare in ambito BLE e RTLS è stato impossibile riuscire a visitare ed incontrare tutti gli espositori desiderati. E’ stato quindi necessario concentrarsi, oltre ad onorare gli appuntamenti con i molti partner, visitare i settori dove più vivace è stata l’attenzione dei possibili nuovi clienti.

Quindi al di la dell’interesse per le nuove tecnologie che abbiamo presentato come i sistemi RTLS per Safety allo stand del nostro partner Tecnorecuperi abbiamo dovuto inevitabilmente concentrarsi sul settore Green Energy.

Più che rilevante quindi il livello degli incontri nel padiglione Key Energy dedicata al mondo Energia e Rinnovabili. Anche quest’anno è stato siamo stati orgogliosi nel vedere come i prodotti per il mondo mobilità green montanti componentistica del nostro brand In-Presa risultino sempre più diffusi su una molteplicità di attori. Abbiamo verificato, attraverso i molti incontri avvenuti che il settore Energy inizia a mostrare un interesse concreto e non di sola attesa passiva per la Mobilità Elettrica, non più e non solo come plus a servizi business, ma come prospettiva strategica.
Sono poche le realtà a livello di Producer o Multiutility e Multiservizi che non hanno richiesto di approfondire la possibilità di una collaborazione con il brand In-Presa, sia diretta sia trasversale, allo scopo di adottare una propria linea di prodotti e soluzioni per la Mobilità Green. Proprio questo è uno dei punti di maggior interesse, dal nostro punto di vista ovviamente, della kermesse Riminese. Non tanto e non solo l’interesse per la Mobilità Green, sempre più spinto dall’enorme potenza messa in campo dal marketing delle case automobilistiche, ma gli attori attualmente interessati. Non più e non solo aziende legate al mondo installativo, già provate dalla consolidarsi del mercato del fotovoltaico bisognose di cercare nuovi mercati. Soprattutto attori produttivi del mondo Energy, main player che finalmente intravedono un evidente sostenibilità economica ed un nuovo enorme mercato legato all’utenza automotive.
Considerazioni realistiche nonostante i forti dubbi inevitabilmente presenti di fronte ad ogni processo “rivoluzionario”, perché supportate dall’esperienze sempre più palesi – Cina e Nord Europa in testa - dove il mercato della EVMobility è più che affermato. Non sta ovviamente a Generale Sistemi cercare di dare una risposta ai dubbi sul successo o meno che questa rivoluzione della mobilità Elettrica potrà avere.
Sicuramente dal nostro osservatorio privilegiato di sviluppatori e fornitori di OEM per EVCharger di diversi partner, anche global, possiamo testimoniare l’effettiva tendenza costantemente positiva delle forniture di sistemi di ricarica per veicoli elettrici.

Lasciamo perciò l’evento dispiaciuti di non aver raggiunto e visitato tutto quanto avremmo desiderato ma decisamente soddisfatti dal clima respirato nei molti incontri comunque realizzati. Soprattutto aver potuto incontrare i nostri main partner, visitare i loro prestigiosi stand e registrare con piacere il clima di reciproca soddisfazione. Sopratutto orgogliosi dei ringraziamenti ricevuti per aver dato una supporto più che importante alla nascita ed attuale diffusione di prodotti che stanno rivoluzionando il modo di vivere di tutti noi.

Al prossimo anno.

n.s Redazione

Rimini 15-11-2018