Campagna Marketing Tag Detector Plus

Successo ed interesse per la nuova campagna di TagItalia sul famoso sistema di Safety per Nastri e Presse

Grande interesse per la nuova campagna di TagItalia dedicata ad una delle più longeve e performanti soluzione di utilizzo di tecnologia Rfid nel settore Industry e WasteManagement del brand. La campagna basata sul messaggio solo apparentemente leggero “ La sicurezza non è un Gioco” è stata inviata a seguito di una massiccia attività di lead-generation effettuata attraverso la prassi di un trasparente telemarketing allo scopo di raccogliere l’adesione ed interesse a ricevere questa informazione.

Generale Sistemi è fiera di poter descrivere anche questo aspetto di attenzione verso il proprio potenziale mercato con Best Practicies basate sul rispetto del tempo e del lavoro verso i propri potenziali clienti.

Un vero e proprio case study di marketing creativo e totalmente homemade, dalle telefonate allo shooting fotografico, a testimonianza della passione e creatività dello staff di Generale Sistemi.

Passione generata anche dalla consapevolezza del valore della soluzione Tag Detector Plus, ora più che mai sulle aree di lavoro a rischio. Una soluzione che da anni è attiva ed apprezzata su centinaia di impianti. Dal vasto impianto con più operatori su diversi nastri a piccoli impianti a singolo nastro o pressa dove l'operatore si trova più spesso solo a contatto con l'area di rischio.

Molti perciò i destinatari che hanno mostrato apprezzamento per il sistema in grado di bloccare autonomamente nastri rilevando la presenza di personale in un area a Rischio. Utenti finali, Agenzie di Sicurezza, Installatori, Integratori ed anche Produttori di Nastri hanno potuto conoscere in modo semplice ed efficace l'effettiva utilità di una delle soluzioni più longeve e diffuse della nostra azienda.

Invitiamo quindi tutti quelli che non siamo riusciti a raggiungere con la campagna “TagItalia perchè la sicurezza... non è un gioco!” a prendere visione di questa news di sicuro interesse, ad iscriversi alla ns specifica newsletter ed a non esitare a contattarci

Leggi la Newsletter

Ns Redazione

Prato 17-04-2018